Università di Bologna

Prof. Massimo Garai


Piano di Studio - Ingegneria dell'Ambiente e del Territorio

D1) A quale corso di laurea afferisce l'insegnamento di Fisica Tecnica Ambientale?
R1)
L'insegnamento di Fisica Tecnica Ambientale (10427) afferiva al Corso di Laurea in Ingegneria dell'Ambiente e del Territorio, vecchio ordinamento (2151), come fondamentale del terzo anno. L'insegnamento valeva una annualità intera ed era a svolgimento intensivo (1° ciclo) fino all'anno accademico 2002-03.

D2) Come si deve regolare chi vuole passare dal vecchissimo (2111) al vecchio (2151) ordinamento degli studi in Ingegneria dell'Ambiente e del Territorio, dal momento che il vecchissimo ordinamento ( 2111) prevedeva un "Fisica Tecnica" semestrale mentre il vecchio ordinamento prevede un "Fisica Tecnica Ambientale" annuale?
R2)
Chi è passato dal vecchissimo al vecchio ordinamento non deve fare nulla, trovandosi automaticamente l'insegnamento di Fisica Tecnica Ambientale annuale nel piano di studio.
Chi passa al nuovo ordinamento (0053) e non ha ancora sostenuto l'esame di Fisica Tecnica semestrale dovrà seguire e sostenere l'esame di Fisica Tecnica Ambientale annuale.
Chi ha seguito il vecchissimo ordinamento (2111) fino al terzo anno compreso, avendo già sostenuto l'esame di Fisica Tecnica semestrale e vuole passare al vecchio ordinamento (2151), si vedrà formalmente annullare l'esame semestrale e mettere in piano di studio l'esame annuale, da seguire e sostenere. In questi casi il docente ha stabilito che l'esame consisterà nella discussione di una tesina integrativa scritta, sugli aspetti applicativi non trattati nel corso semestrale. Per i fondamenti della materia si terrà opportunamente conto del voto riportato nell'esame semestrale. Coloro che si trovano in quest'ultima situazione sono invitati a contattare personalmente il docente negli orari di ricevimento.

D3) Chi può predisporre un piano di studio individuale?
R3)
Tutti! Ai sensi dell'art. 2 della legge 910 e dell'art. 4 della legge 924, lo "studente può predisporre un piano di studio diverso da quelli previsti dagli ordinamenti didattici in vigore, purchè nell'ambito delle discipline effettivamente insegnate e nel numero degli insegnamenti stabiliti". Naturalmente, la presentazione dei piani di studio individuali è esclusa per gli studenti fuori corso e per le matricole (art.7, comma 4, del regolamento didattico di Ateneo). Ogni anno la Facoltà fissa un termine per la presentazione dei piani di studio individuali, che generalmente è il 31 Ottobre.

D4) E per quanto riguarda il nuovo ordinamento (0053)?
R4)
Nel nuovo ordinamento, dall'anno accademico 2002-03 il Corso di Laurea in Ingegneria dell'Ambiente e del Territorio (0053) prevede un insegnamento obbligatorio di Fisica Tecnica Ambientale L (57890) al secondo anno. La "L" finale distingue la denominazione dell'insegnamento da quella del vecchio ordinamento. L'insegnamento vale 6 crediti e si tiene generalmente al 2° ciclo.
In ogni caso, è bene consultare periodicamente il sito Web di Facoltà, che viene tenuto aggiornato conformemente alle decisioni del Consiglio di Corso di Studi e del Consiglio di Facoltà.

Piano di Studio - Ingegneria Civile (L-Z)

D5) Come è regolamentato l'insegnamento di Fisica Tecnica Ambientale L per il Corso di Laurea in Ingegneria Civile nuovo ordinamento (0045) ?
R5)
Nel nuovo ordinamento, dall'anno accademico 2005-06 il Corso di Laurea in Ingegneria Civile (0045) prevede un insegnamento obbligatorio di Fisica Tecnica Ambientale L (49500) al secondo anno. La "L" finale distingue la denominazione dell'insegnamento da quella del vecchio ordinamento.
L'insegnamento è sdoppiato in funzione dell'iniziale del cognome degli studenti: da A a K e da L a Z.
L'insegnamento, che complessivamente vale 6 crediti, è suddiviso in due moduli da 3 crediti: "Termofisica delle costruzioni" (49499) e "Acustica Applicata e Illuminotecnica" (49498). Si tiene generalmente al 3° ciclo.
In ogni caso, è bene consultare periodicamente il sito Web di Facoltà, che viene tenuto aggiornato conformemente alle decisioni del Consiglio di Corso di Studi e del Consiglio di Facoltà.


Domande frequenti (F.A.Q.)  Programma  Testi consigliati (V.O.)

Testi consigliati (N.O.) Tesi   Ricevimento  Esami 


This page designed by Massimo Garai (C) 1998-2005.